CodeWeek4all – Un nuovo obiettivo per le scuole

Mancano 4 settimane all’inizio dell’edizione 2015 di Europe Code Week e alle scuole viene dato un nuovo obiettivo: coinvolgere tutti i loro alunni! E’ questo, in estrema sintesi, il senso della campagna CodeWeek4all lanciata dal gruppo dei CodeWeek ambassador.

La programmazione è per tutti, non solo per i programmatori. E’ questione di creatività, attitudine al pensiero computazionale, arricchimento personale, capacità di espressione e di ragionamento. La programmazione creativa deve essere introdotta nelle scuole per dare a atutti l’opportunità di sviluppare queste capacità trasversali.

Europe Code Week lancia la “CodeWeek4all challenge” per contribuire a portare la programmazione nelle scuole.

Tutte le scuole sono invitate a registrarsi online gratuitamente per ottenere un identificativo univoo da aggiungere alla descrizione di ogni evento Codeweek organizzato dalla scuola tra il 10 e il 18 ottobre (http://events.codeweek.eu/).

La sfida consiste nell’organizzare all’interno della scuola tanti eventi di programmazione che coinvolgano il maggior numero possibile di studenti durante Code Week 2015. Il codice univoco associato a tutti gli eventi organizzati all’interno della stessa scuola permetterà agli organizzatori di confrontare il numero totale di partecipanti con il numero totale di alunni iscritti alla scuola.

Le scuole che otterranno una percentuale di partecipanti uguale o superiore al 50% riceveranno dalla Commissione Europea un “Certificato di eccellenza nell’alfabetizzazione informatica” e saranno menzionate nel sito ufficiale di Europe Code Week.

Registra ora la tua scuola, condividi il codice univoco con tutti gli insegnanti e invitali ad offrire ai propri studenti un’esperienza di programmazione in classe. Ogni opportunità di programmazione merita di essere inserita nella mappa degli eventi CodeWeek  e contribuirà al successo della scuola.

Il modulo di registrazione è disponibile all’indirizzo: http://goo.gl/forms/608AESQA5T

Condividi questa pagina
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *