Più di mezzo milione di partecipanti a Europe Code Week 2015.

Circa 570.000 persone hanno partecipato ai 7.594 eventi Code Week del 2015 – quasi quattro volte di più della precedente edizione. Gli eventi si sono svolti in tutta Europa e oltre, raggiungendo gli Stati Uniti, l’Australia, l’Africa e l’Asia.

[traduzione italiana del comunicato ufficiale della Commissione Europea]

Code Week – iniziato come un movimento europeo – ha assunto una dimensione globale con l’edizione 2015. Oltre agli stati membri della Comunità Europea, all’Islanda, alla Norvegia, alla Svizzera, all’Albania, alla Macedonia, alla Serbia e alla Turchia, Code Week ha raggiunto l’Australia, la Bielorussia, la Bosnia Erzegovina, la Cina, l’Egitto, la Corea del Sud, la Moldavia, il Marocco, la Russia, Taiwan, la Tunisia, l’Ucraina e gli Stati Uniti.

In testa alla classifica dei paesi più attivi troviamo l’Italia (con 2.369 eventi) e la Polonia (2.064 eventi), seguite da Spagna (509), Grecia (305) e Irlanda (236). In totale Code Week ha coinvolto 569.700 persone, di cui più di 520.000 in Europa, alle quali vanno aggiunti gli 88.763 studenti che hanno iniziato a programmare in Africa grazie ad Africa Code Week, spin-off di Europe Code Week promosso da un gruppo di aziende guidato da SAP.

Secondo i riscontri forniti dagli organizzatori di eventi, 44% degli eventi ha coinvolto alunni di scuole elementari e il 25% studenti di scuola secondaria. L’età media dei partecipanti è stata di 14 anni, suddivisi equamente tra maschi (52%) e femmine (48%). La maggior parte delle iniziative ha riguardato programmazione di base: concetti di base, attività ludiche, programmazione visuale a blocchi e robotica elementare.

Ode to Code video contest

113 candidati hanno partecipato al video contest “Ode to Codepartito da Urbino. I tre video più popolari sono stati caricati da Massimiliano Aiello (5.271 visualizzazioni), dalla Scuola Primaria San Tarcisio e dell’Infanzia Bimbi Lieti (3.338) e da Roberto de Cruto (2.951).

La danza “Ode to code” ha ispirato anche una nuova sezione di Scratch, sviluppata presso il Media Lab del MIT di Boston per celebrare Europe Code Week.

200 scuole riceveranno i certificati di eccellenza della Commissione Europea

Migliaia di scuole hanno partecipato a Europe Code Week e 603 di queste hanno partecipato alla CodeWeek4All challenge, finalizzata ad introdurre la programmazione in classe per tutti. Un terzo delle scuole partecipanti ha raggiunto l’obiettivo di coinvolgere in attività di coding almeno la metà dei propri studenti (o almeno 200 di loro). A loro andranno i certificati di eccellenza nella diffusione del coding firmati dal Vice Presidente della Commissione Europea Andrus Ansip. 80 scuole sono riuscite a coinvolgere praticamente tutti gli studenti iscritti. In tutto la CodeWeekforAll challenge ha riguardato 7.000 ragazzi.

Più di un milione di contatti sui social media

La campagna lanciata su Thunderclap all’apertura di CodeWeek ha raggiunto in un istante 859.412 persone. Dal primo settembre al 31 ottobre sono circolati 17.704 tweet con hashtag #codeEU e/o @CodeWeekEU.

La prossima edizione – 15 to 23 October 2016

La prossima edizione di Europe Code Week si svolgerà dal 15 al 23 ottobre 2016. Contatta la tua scuola, le aziende informatiche, le biblioteche e le università della tua zona per fare dell’edizione 2016 di Europe Code Week un successo ancora maggiore.

Informazioni generali

La terza edizione di Europe Code Week si è svolta dal 10 al 18 ottobre 2015. Ha coinvolto bambini, ragazzi, adulti, genitori, insegnanti, imprenditori, scuole e enti in attività di coding creativo per mostrare come dar vita alle idee con la programmazione, per rendere visibile il codice, per demistificare la programmazione e farne una competenza trasversale utile a sviluppare il pensiero computazionale.

Europe Code Week è un movimento popolare conmpletamente gestito da volontari che promuovono il coding nei propri paesi come Code Week Ambassador e da migliaia di organizzatori di eventi che hanno popolato la mappa di Europe Code Week.

L’iniziativa è stata lanciata nel 2013 dagli Young Advisors per l’Agenda Digitale. Nel 2014 più di 150.000 persone hanno partecipato a 4.200 eventi in 36 paesi.

La Commissione Europea promuove Europe Code Week nell’ambito della strategia per il Mercato Unico Digitale, con l’intento di promuovere le competenze digitali e il pensiero computazionale. La Commissione copntinuerà a promuovere il coding e le competenze digitali anche in future iniziative su competenze e formazione, tra cui il framework strategico per la Cooperazione europea nell’educazione e nella formazione. Nel 2016 la Commissione Europea presenterà un’agenda completa di competenze per garantire che ogni cittadino europeo possa acquisire e migliorare le proprie conoscenze e soddisfare al meglio le esigenze del mondo del lavoro.

Collegamenti utili

I vostri certificati CodeWeek2015

Ci sono ancora più di 1000 organizzatori di eventi CodeWeek che non hanno ritirato il proprio certificato di merito. C’è tempo fino al 31 dicembre per compilare il modulo di riscontro e scaricare il proprio certificato. Vi invito a farlo al più presto!

E’ semplicissimo. Ecco cosa dovete fare:

  1. Seguire questo link alla pagina http://events.codeweek.eu/report
  2. Fare login con lo stesso account usato per inserire i vostri eventi nella mappa di CodeWeek
  3. Clickare su REPORT EVENT per ognuno degli eventi di cui non avete ancora dato riscontro
  4. Clickare su VIEW YOUR CERTIFICATE HERE per ognuno degli eventi di cui avete già dato riscontro

Ecco a cosa dovete fare attenzione:

  • Se non trovate nessun evento è segno che siete entrati con l’account sbagliato. Uscite (Sign out) e rientrate con l’account che avete usato per mappare gli eventi
  • Per ogni evento il report può essere compilato e inviato una sola volta. Quindi fate attenzione ai dati che inserite.
  • Il nome che apparirà sul certificato può essere modificato solo prima di inviare il modulo di riscontro. Pensate bene se volete che il certificato sia a vostro nome, a nome della vostra scuola, o a nome di un gruppo di docenti. In ogni caso avrete a disposizione solo 50 caratteri.
  • Una volta generato, il vostro certificato resterà disponibile online.
  • Se avete organizzato un evento nel 2015 e non lo avete ancora inserito nella mappa, siete in tempo per farlo. Prima lo inserite nella mappa e poi ne date riscontro come dettagliato in questa pagina.
  • Se la vostra scuola ha partecipato a CodeWeek4all non dimenticate di indicare il codice della scuola nel modulo di riscontro.

Buone feste!

Il Compleanno di CodyRoby in diretta

Lunedì 23 novembre, alle 11, festeggiamo il compleanno di Cody Roby con un appuntamento in streaming live.

Parleremo di programmazione e di robotica unplugged, vedremo come scaricare e costruire il kit, scopriremo tanti giochi divertenti per tutte le età e ne inventeremo tanti altri. Potete seguire il video in diretta o riguardarlo nei giorni successivi.

Il modo migliore per festeggiare il compleanno di Cody Roby è usarlo per organizzare un evento della settimana europea della robotica. Anche guardare questo video in classe è un evento di robotica e di coding che potete inserire nella mappa di EU Robotics Week e in quella di Europe Code Week. Io l’ho fatto e queste sono le schede: eurw, ecw. Potete prendere spunto da queste per creare gli eventi della vostra scuola.

E’ sempre Code Week

Ci sono tante buone occasioni per trasformare ogni settimana in Code Week!

Il Compleanno di Cody Roby

kit

Il 23 novembre Cody e Roby festeggiano un anno! Siete tutti invitati a festeggiarli giocando con il nuovo kit preparato in occasione della settimana europea della robotica. Ecco il nuovo kit ed ecco come usarlo.

Code for COP21

Header_COP21_FR_1140x361

Entro il 26 novembre possono essere creati giochi e animazioni in Scratch che contribuiscano a creare consapevolezza su temi di sostenibilità ambientale. I migliori progetti verranno presentati a Parigi. Ecco i dettagli.

Eu Robotics Week

logo_euRobotic_week

Dal 23 al 29 novembre in Europa si celebra la settimana della robotica. E’ un’occasione ideale per scoprire quanto coding si nasconde dentro ad un robot! Organizzate eventi e inseriteli nella mappa di EU Robotics Week!

Hour of Code 2015

 

starwars-hoc

Dal 7 al 13 dicembre nel mondo si celebra la Computer Science Education Week con l’ora del codice, il primo passo verso la programmazione proposto da Code.org. Quest’anno l’ora del codice è ispirata a Guerre Stellari! Le scuole italiane sono tra le prime al mondo ad adottare il metodo con Programma il Futuro. Partecipa anche tu!

Ode to code e CodeWeek storytelling

video-contest

Fino al 31 dicembre puoi caricare i tuoi videoracconti su YouTube per partecipare al video contest di Europe Code Week. Il primo round è stato vinto da un bellissimo video italiano. Guarda i video già in gara per prendere ispirazione. Ecco le istruzioni.

Code Week 2015

certificate

Fino al 31 dicembre puoi registrare sulla mappa di Europe Code Week 2015 ogni evento per la divulgazione del pensiero computazionale organizzato nel corso del 2015 e ottonere l’attestato di merito. Ecco il link alla mappa.

Programma il futuro

logo-programma-il-futuro

Non è mai troppo tardi per aderire a Programma il Futuro, l’iniziativa di MIUR e CINI che porta i metodi di Code.org nella scuole italiane. Fallo ora.

L’altra faccia del coding

Trovate le differenze…

Computing our future_2015

L’immagine a sinistra mostra la mappa degli eventi di Europe Code Week 2015. L’immagine di destra mostra la mappa dei paesi che hanno contribuito al rapporto 2015 sul coding in Europa, redatto da European Schoolnet, eskills4jobs e Grand Coalition for Digital Jobs, in base ai contributi dei paesi membri.

Avete trovato la differenza? Nella prima spicca la presenza dell’Italia, che da sola ha organizzato più di 2000 eventi, cioè poco meno di un terzo di tutti gli eventi organizzati in Europa e nel mondo. Nella seconda spicca l’assenza dell’Italia (il giallo è stato scelto per rappresentare i buchi), che non ha partecipato al rapporto. Notate che l’Italia non ha deciso di non partecipare, semplicemente non ha partecipato.

Queste sono le due facce della diffusione del pensiero computazionale in Italia. Da una parte c’è l’entusiasmo di migliaia di volontari e di insegnanti che, senza attendere riforme, formazione, incentivi e risorse, si mettono in gioco per offrire esperienze di coding che favoriscano lo sviluppo del pensiero computazionale. Dall’altra c’è la pesantezza burocratica tutta Italiana che ci lascia fuori dal rapporto sul coding senza che nessuno abbia davvero deciso di starne fuori e malgrado vi siano stati funzionari solerti e motivati che il rapporto Italiano lo hanno pure redatto.

Il paradosso e l’imbarazzo sono emersi chiaramente alla presentazione del rapporto a Bruxelles, che giustamente si è svolta proprio durante la settimana europea del coding, coordinata proprio dall’Italia.

Se volete continuare a cercare differenze, potete sostituire alla mappa degli eventi di Europe Code Week 2015 quella dell’Hour of Code 2014, quella di Europe Code Week 2014, quella degli accessi al sito di codeweek.eu, o qualsiasi altra mappa che fotografi davvero le attività dal basso che si svolgono quotidianamente e spontaneamente nel nostro paese. In tutte l’Italia spicca per densità di eventi e partecipazione, che fanno di noi un modello anche per il coinvolgimento istituzionale e ci mettono nelle condizioni di guidare le iniziative di alfabetizzazione internazionali. Peccato che ci dimentichiamo di dirlo.

Ode to code a Cosenza!

L’interpretazione di #odetocode dei ragazzi di Cosenza guidati da Massimiliano Aiello vince il video-contest di Europe Code Week e viene rilanciata dall’account istituzionale dell’Agenda Digitale Europea.

akamasensei-video

Mentre vengono pubblicati i risultati al 31 ottobre (data ufficiale di chiusura del contest) il contest viene riaperto fino al 31 dicembre per dare spazio alla creatività e alle tante storie ancora da raccontare.

I vincitori del primo turno.

I bravissimi ragazzi di Cosenza sono seguiti da un bellissimo video girato in Serbia. Al terzo posto c’è di nuovo l’Italia, con una danza nel mare della Sicilia!

Classifica assoluta:

MOST POPULAR views likes country
https://youtu.be/4RJIXUrBbic 4036 171 Italy
https://youtu.be/wi-xQHg6D6o 1568 57 Serbia
https://youtu.be/–qvEu-G0J4 1359 38 Italy

Primi classificati in ogni paese partecipante:

 

La playlist dei video in gara

C’è tempo fino al 31 ottobre per partecipare al video contest di Europe Code Week 2015 e per promuovere i video già in gara. Ecco la playlist dei video già in gara. Clicca sulla lista in alto a sinistra per scegliere quale guardare.

Vuoi partecipare?

Leggi le regole, carica il tuo video su YouTube, compila il modulo di partecipazione, inserisci nella descrizione del video le parole chiave che ricevi via e-mail, e promuovi il tuo video!

Vuoi promuovere il video che preferisci?

Apri il video su YouTube,  guardalo (1), di che ti piace (2), condividilo nei social network (3) perchè altri lo vedano.

shareyoutube

 

CodeWeek 2015: Ringraziamenti e prossimi passi

A conclusione di Europe Code Week 2015 desidero ringraziare tutti e fornire informazioni sui prossimi passi che porteranno al conteggio ufficiale dei partecipanti e al rilascio degli attestati di merito. Lo faccio riportando il testo del messaggio che ho appena inviato agli oltre 1000 organizzatori di eventi che sono stati i veri protagonisti della partecipazione italiana alla settimana europea del coding.

Ringraziamenti

Cominciamo dai ringraziamenti. Coordinare questa edizione di Code Week è stata un’esperienza entusiasmante grazie alla passione, all’impegno e alla generosità che avete dimostrato. Il vostro coinvolgimento ha fatto davvero la differenza! Circa 2000 dei 7000 eventi organizzati nell’ambito di Europe Code Week 2015 si sono svolti in Italia! Sono numeri di cui dobbiamo essere fieri non tanto come misura del successo di Code Week, ma come indicatori dell’impatto che potrà avere in Italia e nei territori che siete riusciti a raggiungere. La diffusione del pensiero computazionale è un investimento sul presente e sul futuro e l’Italia sta giocando da protagonista questa partita. Code Week non è che l’inizio, ma è un inizio davvero molto promettente! Condivido la soddisfazione con i referenti regionali di Code Week, che sono stati determinanti nel declinare sulle esigenze locali l’iniziativa europea. A loro vanno la mia profonda gratitudine e i miei complimenti per il lavoro che hanno svolto.

Informazioni

Ora veniamo alle informazioni sui prossimi passi. Sapete che tutti voi riceverte un attestato di merito per il contributo dato a CodeWeek e che vi verrà chiesto di indicare il numero di partecipanti agli eventi che avete organizzato. Di seguito vi anticipo i tempi di queste due fasi e vi fornisco qualche ulteriore informazione che spero vi sia utile a trarre il massimo da questa bella esperienza.
  • Riscontro. Entro la fine di ottobre riceverete una mail da europecodes@gmail.com con la pagina web a cui collegarsi per inserire i dati dei partecipanti ai vostri eventi. I dati che vi verranno richiesti per ogni singolo evento sono: numero di partecipanti, età media, percentuale di femmine. Se non lo avete già fatto vi suggerisco di annotarvi questi numeri per non dimenticarli. Se non avete i numeri esatti fatene una stima ragionevole. Per gli eventi che coprono un lungo periodo e non sono ancora conclusi i numeri dovrannmo riferirsi ai partecipanti coinvolti entro la data indicata nel messaggio.
  • Attestati di merito. Dopo aver dichiarato i numeri di partecipanti potrete scaricare l’attestato di merito per l’organizzazione dell’evento. Verrà generato un attestato di merito per ogni evento inserito nella mappa http://events.codeweek.eu/ Prima della generazione del certificato avrete la possibilità di correggere il nominativo che apparirà sull’attestato. Questo vi servirà a correggere eventuali errori o a specificare il nome effettivo dell’organizzatore di ogni singolo evento nel caso in cui abbiate caricato eventi anche a nome di vostri colleghi.
  • I vostri eventi. All’indirizzo http://events.codeweek.eu/my/ trovate tutti gli eventi che avete caricato a vostro nome. Usate questo link per verificare i vostri eventi perchè sulla mappa non vengono mostrati gli eventi già trascorsi.
  • Cancellazione di eventi. Se per qualche ragione non siete riusciti a tenere un evento o vi accorgete di averlo erroneamente inserito due volte, potete usare questo link per chiemermi di rimuoverlo:http://goo.gl/forms/dMSzth5XHI
  • CodeWeek4all challenge. Le scuole che hanno aderito alla CodeWeek4all challenge non dovranno fare altro che attenderne l’esito. I numeri di partecipanti verranno infatti calcolati automaticamente sommando i partecipanti a tutti gli eventi organizzati presso la scuola (identificati dal codice univoco specificato nella descrizione dell’evento stesso). Tutte le scuole che raggiungeranno una percentuale di partecipazione del 50% verranno elencate sul sito ufficiale e riceveranno il certificato di eccellenza della Commissione Europea.
  • Storytelling e video contest. Vi ricordo che fino al 31 ottobre c’è tempo per partecipare al video contest. Raccontando le vostre esperienze CodeWeek e promuovendo i vostri video contribuirete alla campagna di alfabetizzazione.
  • Siete ancora in tempo! Se avete svolto attività che non avete fatto in tempo a caricare sulla mappa, fatelo ora! Potete inserire sulla mappa anche eventi già trascorsi. Non appariranno sulla mappa, ma saranno comunque conteggiati tra gli eventi CodeWeek e varranno il rilascio dell’attestato di merito. Potete anche organizzare ulteriori eventi fino alla fine del mese. Anche per questi riceverete l’attestato di merito. Trovate a questo indirizzo 9 spunti per attività last minute.
  • Premi per Scratch3D. Fino al 31 ottobre avete anche l’opportunità di partecipare al concorso indetto dagli sviluppatori di Scratch3D.
  • Facciamo di ogni settimana una settimana del coding! Se avete partecipato con entusiasmo a Code Week, non fermatevi, le opportunità sono tante. Sul sito codeweek.it trovate tanti riferimenti utili e continui spunti. Seguite il blog o registratevi alle mailing list.
Andiamo avanti così!

LM08: Esperimenti di Intelligenza artificiale

Attività N. 8 per eventi Europe Code Week last-minute.

Requisiti: l’attività proposta in questo articolo non richiede alcuna preparazione e non richiede l’uso di computer. Dal punto di vista tecnico prevede solo la visione di un video su YouTube che può essere eventualmente caricato precedentemente nel caso in cui non si disponga di connessione ad Internet. Risorse aggiuntive (slide e link) sono disponibili in fondo alla pagina e possono essere utilizzati, a discrezione degli organizzatori, durante o dopo la presentazione.

Età: ragazzi dai 15 anni in su e adulti. Non sono richieste conoscenze informatiche pregresse.

Scopo: acquisire consapevolezza del significato di intelligenza artificiale e delle sue applicazioni pratiche

Durata minima: 1 ora e 30 minuti

Attività: L’attività proposta può essere svolta interamente visionando un filmato articolato in 2 presentazioni e 2 esperimenti:

  • Il Test di Turing (presentazione di Pierluigi Graziani, Filosofia della conoscenza)
  • Intelligenza artificiale (presentazione di Alessandro Bogliolo, Scienze e Tecnologie dell’Informazione)
  • Esperimento con chatterbot (intelligenza conversazionale)
  • Esperimento con algoritmi genetici (auto-apprendimento e adattamento)

Il video dura un’ora e 10 minuti e contiene le riflessioni e i commenti necessari a renderlo auto-consistente. Pertanto può essere utilizzato per un’attività di poco più di un’ora che si esaurisca con la visione del filmato. Nel caso in cui si disponga di 2 ore, la visione del filmato può essere seguita da una discussione in aula o da esperimenti online con il chatterbot (in presenza di computer connessi ad Internet).

Risorse: 

 

Storytelling e video contest

In occasione di Europe Code Week 2015 siete tutti invitati a raccontare le vostre esperienze di coding partecipando al Video Contest di CodeWeekEU. Condividendo i vostri video-racconti su YouTube e promuovendoli online contribuirete a diffondere il coding e il pensiero computazionale anche dopo CodeWeek.

video-contest

Potete partecipare al video contest con tre tipologie di video:

  • video realizzati durante eventi CodeWeek
  • video che documentano gli effetti della musica “Ode to code”
  • video che mostrano il risultato del remix del tutorial Scratch CodeWeekEU

“Ode to code” (inno al coding) è un brano open-source concepito da Brendan Paolini per celebrare Europe Code Week 2015. Può essere liberamente utilizzato come traccia audio per i vostri video o remixato a modo vostro.  Tutti i file sorgente e i loop sono disponibili all’indirizzo http://codeweek.it/ode-to-code/


Come partecipare

Per partecipare:

  1. Girate il vostro video
  2. Caricate il video su un vostro canale YouTube
  3. Compilate il modulo online indicando l’indirzzo breve (short URL) del video, la nazione e la categoria a cui appartiene. Nel caso in cui il vostro video si riferisca ad un evento CodeWeek o a un progetto Scratch fornite anche il link all’evento o al progetto.
  4. Aggiornate la descrizione del vostro video su YouTube come indicato nella mail di conferma che riceverete dopo aver sottomesso il modulo di partecipazione.
  5. Continuate a divertirvi con il coding, con la musica e con la danza!

Awards

La competizione terminerà il 31 dicembre 2015 (i risultati al 31 ottobre sono consultabili online). I video più popolari (qulli che avranno totalizzato più visualizzazione, like e commenti su Youtube alla fine del contest) saranno pubblicati sul sito Europe Code Week.

I video più popolari in ogni nazione riceveranno certificati di merito.

Ulteriori premi potrebbero essere offerti dagli sponsor di Europe Code Week a livello internazionale o locale.